Home

Logo Nondasola

Venerdì 7 dicembre 2018 il Rosebud ospita il documentario su Nadia Murad "Sulle sue spalle"

L'appuntamento è per Venerdì 7 dicembre 2018 ore 21 al cinema Rosebud con la proiezione "Sulle sue spalle", la vicenda di Nadia Murad premio Nobel per la pace 2018. Interverrà anche l'Associazione Nondasola

Nadia Murad, Premio Nobel 2018 per la Pace, è una sopravvissuta: aveva appena 20 anni la notte del 3 agosto 2014, quando l'Isis attaccò Sinjar, la sua città natale, e sterminò la sua famiglia insieme a gran parte della popolazione di fede Yazidi. Lei fu catturata, subì ogni genere di violenza e solo per una coincidenza riuscì a mettersi in salvo. Ora Nadia è diventata il volto di un popolo dimenticato e, giorno dopo giorno, combatte una battaglia difficile e dolorosa, quella per la memoria. Il documentario di Alexandria Bombach ci mostra il ritratto di una giovane donna esemplare senza trasformarlo in un omaggio agiografico.

Leggi tutto...

"Codice Rosso", una misura legislativa contraddittoria

Approvato il 28 novembre scorso dal Consiglio dei Ministri il disegno di legge «Codice Rosso» a firma della Ministra della Pubblica Amministrazione Bongiorno, e del ministro della Giustizia Bonafede. Un provvedimento che modifica il Codice di procedura penale in cinque punti, basandosi sul riconoscimento dell'urgenza nella trattazione dei reati di violenza subiti dalle donne e prevedendo quindi 'iter' accellerati per forze di polizia e procure.

In linea di principio un atto opportuno, se non fosse per l'orientamento di un Governo che, in materia di diritti e libertà delle donne, si sta muovendo in tutt'altra direzione. 

Leggi l'articolo sul Manifesto di Shendi Veli e il comunicato stampa di D.i.Re.  

Segnaliamo anche l'analisi di Guido Viale sul Manifesto sul contesto politico e sociale che ancora oggi resta dominato da rapporti di potere a svantaggio delle donne, ma forse qualcosa si sta 'agitando'...

 

 

Intorno al 25 novembre 2018: le altre iniziative con l'Associazione Nondasola

In occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne diverse sono le iniziative che vedono coinvolta l'Associazione Nondasola con un calendario che arriva fino a Dicembre. 

Dopo il grande successo dello spettacolo A piedi nudi verso Itaca, promosso da Nondasola in collaborazione con la Bottega creativa di Amelie, che ha debuttato Venerdì 23 novembre 2018 al Teatro San Prospero, Domenica 25 novembre l'ATI "Campegine c'è" ha organizzato un aperitivo presso la caffetteria L'Orologio il cui ricavato sosterrà i progetti di uscita dalla violenza delle donne accolte da Nondasola. 

Martedì 27 novembre ore 17 presso il Centro Cabral Via San Mamolo a Bologna, nell'ambito del Festival "La violenza illustrata" promosso dalla Casa delle donne di Bologna, si terrà la presentazione de "La Casa sul filo. Suggerimenti per un percorso di educazione antiviolenta", strumento multimediale che a partire da alcune parole chiave sull'educazione al genere propone approfondimenti, bibliografie, testimonianze, piste didattiche. Per Nondasola interviene Alessandra Campani, che ha partecipato alla riedizione dello strumento. 

Sempre Alessandra Campani interviene Sabato 1 dicembre 2018 alle ore 10 a Correggio presso Palazzo dei Principi, sala conferenze “A. Recordati” all'iniziativa "Quando no vuol dire no e sì vuol dire sì” in dialogo con Alessandro Bellassai docente all’Università di Bologna, cofondatore dell’associazione “Maschile Plurale”. 

Domenica 2 dicembre ore 17.00 presso la sede di Andos Onlus, Spazio 9scalini, Via San Giuseppe 4/A – Reggio Emilia la cittadinanza è invitata a un incontro con l’Associazione Nondasola, nell'ambito della mostra fotografica “Violente-Mente” ideata dal collettivo FotografAndos (Associazione Donne operate al seno). Una mostra che racconta di privazioni non solo sulle donne ma anche in altri ambiti. La costante, che pur nella diversità, ha accomunato i lavori esposti è la volontà di prendere in mano la propria vita, di guardare oltre, buttando via senza rinunciare.

Vai al link. 

Novembre 2018 Le scuole si colorano di fucsia con la campagna di prevenzione rivolta a ragazzi e ragazze

Reggio Emilia, 24/11/18 - Comunicato stampa

Ritorna la campagna di prevenzione della violenza maschile sulle donne iniziata lo scorso anno scolastico e promossa dall’Associazione Nondasola con il coinvolgimento di studenti e studentesse. Questa settimana si colora di fucsia con l’affissione, nella maggioranza delle scuole di secondo grado di Reggio Emilia, di due nuovi manifesti: Amati da vivere e No è no, Sì è sì. Due affermazioni, scelte tra le tante, raccolte durante i nostri laboratori di prevenzione. 

Sulla campagna la voce dei/lle ragazzi/e coinvolti/e: 

Abbiamo scelto dei manifesti semplici con frasi dirette per raggiungere lo scopo di mostrare che in amore nulla è da dare per scontato. Una violenza può essere interrotta con il risuono delle parole che abbiamo scelto proprio come sirene d’allarme.

Ricordiamo che nei manifesti c’è anche un simbolo: un uguale che mette al pari l’uomo e la donna, ma anche stesse gambe che vanno insieme verso una stessa direzione. Gambe che rappresentano una scelta: nessuno prevale sull’altro ma insieme camminano con lo stesso passo.

Dal 1999 con il progetto In-differenza l’Associazione Nondasola ha avviato un’attività di formazione, con finalità di prevenzione. A oggi abbiamo coinvolto più di 15000 studenti/esse.

Da anni sentiamo la necessità di muoverci nei contesti formativi per far conoscere il fenomeno della violenza, le sue caratteristiche e le strategie di contrasto, per diffondere la cultura della non violenza contro le donne e per far conoscere atteggiamenti di misoginia radicati nella quotidianità. Il nostro lavoro di prevenzione è una sollecitazione costante a guardare alla differenza come misura dell’esistente, come possibilità ‘altra’ di vivere relazioni in cui ‘differenza’ non deve più essere sinonimo di ‘disparità’, a riflettere su ruoli e stereotipi di genere, a portare lo scompiglio, la parola, l’ascolto.

I Manifesti sono promossi in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale e Provinciale, il Comune di Reggio Emilia. 

 

25 novembre 2018 - Si rinnova la campagna di Coop Alleanza a sostegno dei centri antiviolenza

Anche quest'anno Coop Alleanza 3.0 ha rinnovato il suo sostegno ai centri antiviolenza dell'Emilia Romagna in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

A Reggio Emilia è l'Associazione Nondasola la realtà coinvolta nella campagna di raccolta fondi "Noi ci spendiamo e tu?", a cui sarà devoluta una somma pari all'1% della spesa dei prodotti a marchio Coop effettuata dai consumatori nelle giornate del 23, 24 e 25 novembre. 

Alcune volontarie dell'Associazione saranno presenti con presidi informativi presso i punti vendita Coop Baragalla e Coop Ariosto. 

Sabato 24 novembre 2018 Tutt* a Roma per la manifestazione nazionale contro la violenza sulle donne

Si rinnova l'appuntamento con la mobilitazione nazionale contro la violenza sulle donne e le politiche razziste del Governo promossa dal movimento Non Una di Meno di cui anche la rete nazionale dei centri antiviolenza D.i.Re fa parte. 

Un appuntamento che vuole far sentire un grido di ribellione e rivoluzione per affermare la libertà delle donne e delle altre soggettività di scegliere sulla propria vita e il proprio corpo, senza essere ostaggio e strumento di odio, violenza, discriminazione. 

Leggi l'appello della manifestazione. 

Da Reggio Emilia, il Comitato no Pillon e NUDM Reggio hanno messo a disposizione un pullman per raggiungere Roma. 

PARTENZA: Piazzale Europa ore 6

RITORNO: Stazione metro Rebibbia (Roma) ore 18

I riferimenti per info e prenotazioni: 0522 457237 / 457238 (Giliola) - 348 5709799 (Carla) - 329 6499194 (Carmen)

Arrivederci a Roma!!

 

Sabato 10 novembre 2018 La mobilitazione contro il Ddl Pillon passa anche da Reggio Emilia

Il Comitato No Pillon di Reggio Emilia che riunisce diverse istituzioni e realtà del no profit reggiane, promuove per Sabato 10 novembre una giornata di mobilitazione generale per contrastare il disegno di legge sull'affido condiviso. Contemporaneamente tantissime altre città in Italia saranno impegnate nella mobilitazione per dire che questo progetto legislativo non è emendabile, ma deve essere ritirato. 

Vi invitiamo a guardare il filmato (clicca qui) prodotto dal Comitato per capire quanto il nefasto disegno di legge rappresenti un salto indietro di cinquant'anni sui diritti civili e le libertà individuali, a partire da quelli di donne e figli/e. 

Certe di vederci numerosi/e in Piazza Martiri del 7 Luglio alle ore 17 per il flash mob ribelle!

Ricordiamo che il 19 novembre 2018 alle ore 20.30 presso l'Hotel Mercure Astoria si terrà l'iniziativa "Fermiamo il Ddl Pillon" organizzata dalla Conferenza delle Donne del Partito Democratico di Reggio Emilia. Saranno presenti tra gli altri, il magistrato Fabio Roia ed Ethel Carri, socia di Nondasola che porterà le istanze del Comitato NO Pillon reggiano. 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Designed by andreabenassi.it