Iniziative

Logo Nondasola

Bacheca "Iniziative"

Sabato 13 maggio - La prevenzione della violenza sulle donne raccontata da ragazze e ragazzi

Le ragazze e i ragazzi della classe 2H dell'Istituto Matilde di Canossa, nell'ambito del progetto "Corpo a corpo contro la violenza sulle donne" realizzato in collaborazione con Nondasola, saranno i/le protagoniste della mattina di sabato 13 maggio. L'appuntamento è dalle ore 9 presso l'Aula Magna dell'Istituto Canossa.

A partire dal testo curato dall'Associazione "Cosa c'entra l'amore?", condivideranno le loro riflessioni, le loro voci, il loro sguardo sul tema della violenza maschile e della relazione d'amore tra adolescenti. Restituendo il valore di un percorso di prevenzione della violenza in cui ognuno/a di loro si è messo/a in gioco per promuovere un cambiamento a partire da sè. 

Interverranno, a fianco di ragazzi e ragazze, l'Associazione Nondasola e l'Assessora alle Pari Opportunità del Comune di Reggio Emilia Natalia Maramotti.

Martedì 16 maggio torna l'appuntamento con la festa del progetto Lunenomadi

In collaborazione con il Comune di Reggio Emilia, le donne native e migranti del Progetto Lunenomadi dell'Associazione Nondasola, invitano tutte le cittadine a un momento di festa, incontro e leggerezza che si terrà Martedì 16 maggio dalle ore 15 presso Villa Cougnet (Via Adua, Reggio Emilia).

Un pomeriggio di colori, danze, profumi e sapori che valorizzano le differenze di vite, culture, orizzonti, provenienze quale possibilità di dialogo e reciproca conoscenza. Pratiche più che mai attuali e non scontate in un momento storico scandito da recinti, chiusure e nazionalismi.

Vi aspettiamo!! 

#Lotto Marzo: il programma dello sciopero delle donne a Reggio Emilia

E' stato lanciato nel corso della conferenza stampa di Giovedì 2 marzo al Catomes Tot, il programma 'reggiano' della mobilitazione globale femminista lanciata per l'8 Marzo, che ha visto nascere anche nella nostra città il comitato locale Non Una di Meno, di cui fa parte, tra le altre, Nondasola.

Un 8 Marzo in cui le donne non aspetteranno di 'essere ricordate, celebrate, omaggiate', ma si riapproprieranno di questa giornata, rendendola un momento di lotta, astensione dal lavoro produttivo e riproduttivo, presenza e riconoscibilità tra donne. Una giornata di azioni dal potente significato simbolico, perchè il contrasto alla violenza maschile passa prima di tutto da una trasformazione radicale delle rappresentazioni e degli immaginari che alimentano la sua cultura. 

Diffondiamo la marea anche nella nostra città! 

PROGRAMMA #LottoMarzo Reggio Emilia

*ore 10-12 - Non Una Di Meno nelle vie e nelle piazze del centro: volantinaggio nero e fuxia e "MATRIOSKE IN CERCA DI VOLTI", incontri ravvicinati con donne (e non solo) che ci mettono la faccia

*ore 12-14 - Flash mob itinerante OGGI NON LAVORO, ME LA GODO - Ritrovo in Gabella alle 12...munite di sedie!

*ore 15-17 - LA VIOLENZA RACCONTATA: ne parliamo al Centro antiviolenza c/o la Casa Delle Donne (partecipazione su richiesta)

*ore 17.30 MANIFESTAZIONE #ScioperoGlobaleDelleDonne. Concentramento in Piazza Martiri 7 Luglio ore 17.30 - Cambiamo la toponomastica: LE VIE DELLE DONNE - Partenza del corteo determinato e gioioso con racconti, pensieri, rivendicazioni, musica dell'Orchestrina Instabile di Casa Bettola e grida dal centro alla periferia lungo la via Emilia, viale 4 Novembre e via Turri fino a piazza Domenica Secchi - Azione e passione femminista di Arte Migrante - Saluto finale #LottoMarzoSempre

Visita la pagina FB Non Una di Meno Reggio Emilia. 

Leggi l'articolo sulla Gazzetta di Reggio. 

Leggi il comunicato stampa della Rete Nazionale dei centri antiviolenza DIRE, promotrice del movimento nazionale Non Una Di Meno

Giovedì 23 febbraio 2017, un'altra tappa verso #Lotto Marzo, sciopero femminista globale

Giovedì 23 febbraio 2017 alle ore 20.45 presso il centro sociale Catomes Tot (Via Panciroli) Reggio Emilia, l'Associazione Nondasola invita tutte/i coloro che sono interessate/i a condividere i temi alla base dello sciopero internazionale femminista dell'8 Marzo, lanciato dal movimento Non Una Di Meno. 

Dopo l'assemblea pubblica di Sabato 18 febbraio all'Ostello della Ghiara, un'altra tappa di incontro e confronto tra donne, movimenti, associazioni della città per articolare azioni comuni di astensione dalle attività produttive e riproduttive, di rifiuto di ogni forma di violenza - pubblica e privata - che attraversa la vita delle donne, di invasione degli spazi pubblici da parte dei nostri corpi perchè siano liberi, e noi con loro, di scegliere, muoversi, pensarsi e autodeterminarsi. Ma anche un'occasione per costruire nella nostra città un movimento collettivo che, assumendo la prospettiva della violenza di genere, possa agire per la trasformazione della microfisica quotidiana delle relazioni tra i sessi. 

#Lotto Marzo NON UN’ORA DI SCIOPERO DI MENO! Perché se le nostre vite non valgono, scioperiamo!

Vai alla pagina FB di Non Una di Meno Reggio Emilia.

Vai al sito #NonUnaDiMeno

 

Sabato 17 dicembre, un seminario per i dieci anni del progetto Lunenomadi

Nell'ambito del calendario delle iniziative per i 20 anni di Nondasola e in occasione del decennale del Progetto Lunenomadi, l'Associazione promuove il seminario "10 anni senza smettere di guardarci. La relazione interculturale nei panni delle donne". Un'occasione per incrociare esperienze, sguardi, pensiero radicati nella pratica della relazione tra donne native e migranti. Interverranno Annamaria Rivera, editorialista de Il Manifesto, e le operatrici del Progetto Lunenomadi, del Centro interculturale Casa di Ramia (Verona), e dell'Associazione Re-generation

L'appuntamento è per Sabato 17 dicembre ore 9.30 presso la Sala Vittorio - Camera del Lavoro di Reggio Emilia (Via Roma, 53). 

Si ringraziano tutti i sostenitori e il Comune di Reggio Emilia per il patrocinio. 

Scarica la locandina del seminario.

Nondasola festeggia i suoi 20 anni di 'Relazione tra donne'

Grande partecipazione al seminario promosso dall'Associazione Nondasola “Relazione tra donne: pratiche generative di forza e autorità” in occasione dei suoi 20 anni di attività sul territorio reggiano e dedicato alla socia Marta Ligabue, nel ricordo affettuoso della sua recente scomparsa. 

Un momento alto di pensiero e scambio al femminile che Nondasola ha voluto per restituire alla città il lavoro quotidiano di sostegno alle donne che subiscono violenza e ai/lle loro figli/e, di prevenzione della violenza maschile di genere con le giovani generazioni, di sensibilizzazione alla cittadinanza. Un lavoro che in questi vent'anni ha prodotto esperienza e sapere autorevoli a partire dalla pratica della relazione tra donne tra operatrici e donne accolte, tra le socie di Nondasola. E proprio questa pratica è stata al centro dell’appassionata quanto puntuale relazione di Alessandra Campani, socia fondatrice di Nondasola, la quale ha restituito una memoria condivisa dell’esperienza associativa, forte di non aver tradito l’originale desiderio di essere al fianco delle donne vittime di violenza, per agire una maggiore libertà e soggettività per ognuna e per tutte. 

Ad ampliare lo sguardo sulla pratica della relazione tra donne sono intervenute la critica letteraria Liliana Rampello con una interessante conversazione su Jane Austen, scrittrice che ha mostrato attraverso le ‘ragazze’ dei suoi romanzi la propria libertà intellettuale e di donna, e Federica Giardini, che, da una prospettiva di filosofia politica,  ha parlato dell’intreccio forza/debolezza e ha declinato i contorni di un’autorità femminile che mira all'accrescimento della situazione relazionale, piuttosto che a uno scambio di  riconoscimento personale.   

Per l’ottima riuscita dell’iniziativa si ringraziano tutti i sostenitori, per la messa a disposizione della location la Fondazione Manodori, per il patrocinio il Comune di Reggio Emilia. 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Designed by andreabenassi.it