Bacheca

Logo Nondasola

Bacheca

Marzo 2017 nuovamente in scena I Monologhi della Vagina

La mia gonna corta è la mia sfida. Non vi permetterò di farmi paura. La mia gonna corta non è un'esibizione, è ciò che sono prima che mi obbligaste a nasconderlo o a soffocarlo. Fateci l'abitudine.” 

Ritorna anche quest’anno l’appuntamento con “I Monologhi della Vagina” lo spettacolo teatrale tratto dall'omonimo testo dell’attivista americana Eve Ensler, la quale ha dato voce, in tutto il mondo, a temi da sempre considerati taboo anche dalle donne stesse, come il piacere sessuale, l’erotismo, la forza generativa e seduttiva del proprio corpo, in un’ottica di affermazione della piena soggettività delle donne.

Gli appuntamenti con i Monologhi della Vagina, portati in scena dal Gruppo V-Day Le Mafalde, saranno Venerdì 17 Marzo ore 21 presso Teatro Herberia di Rubiera, Domenica 26 Marzo ore 21 presso Circolo La Latteria di San Michele (Bagnolo in Piano) e Giovedì 6 aprile ore 21 presso Circolo ARCI Kaleidos di Poviglio

L’intero ricavato andrà a sostegno dei progetti dell’Associazione Nondasola per le donne che subiscono violenza e i loro figli/e. 

Per prenotazioni: 339.4463693 - www.pzeta.it/prenotazioni

Anche a Reggio arriva la marea Non Una Di Meno

Dopo la partecipazione di tante donne della città agli eventi nazionali realizzati nei mesi scorsi dal neo-nato movimento Non Una Di Meno, anche a Reggio Emilia, dopo le partecipate assemblee all’Ostello della Ghiara e al Catomes Tot, si è costituito il ‘nodo locale’ del movimento, di cui è parte anche l'Associazione Nondasola, il quale sta lavorando per preparare lo sciopero delle donne dal lavoro produttivo e riproduttivo lanciato in 40 paesi del mondo per l’8 marzo.

In vista di questa data, diverse sono le iniziative aperte alla città per discutere di alcuni dei temi attorno ai quali si articola lo sciopero: educazione di genere, reddito di autodeterminazione, parità salariale e reale accesso al welfare per tutte e tutti, maggior investimento pubblico sui centri antiviolenza, permesso di soggiorno indipendente da famiglia e lavoro per le donne migranti, autodeterminazione delle donne sulle scelte che riguardano il proprio corpo e la salute riproduttiva.

Il primo appuntamento “La salute delle donne: sui nostri copri decidiamo noi” è per Mercoledì 1 marzo alle 20.45 presso il Centro d'Incontro Reggio Est in via Turri 49.

Una serata per parlare del controllo da parte del potere maschile sul corpo femminile -  una delle forme più antiche e subdole di violenza.  Nell'attualità, e sotto i riflettori proprio in questi giorni con il caso Lazio, questo controllo ossessivo si declina nello svuotamento di fatto della legge 194 oltre che nella progressiva erosione del diritto alla salute, con inevitabili ricadute sulla possibilità di vivere a pieno, da parte delle donne, il proprio desiderio, la propria sessualità, il proprio corpo.

Intervengono Angela Balzano, co-autrice di "Sessualità e Riproduzione" (edizioni Ananke); Angela Saccani, infermiera e attivista dell'Associazione Città Migrante; Rosanna Carbognani, medica e socia dell'Associazione Nondasola, coordinate da Serena Corsi di Non Una Di Meno Reggio Emilia. 

Giovedì 23 febbraio 2017, un'altra tappa verso #Lotto Marzo, sciopero femminista globale

Giovedì 23 febbraio 2017 alle ore 20.45 presso il centro sociale Catomes Tot (Via Panciroli) Reggio Emilia, l'Associazione Nondasola invita tutte/i coloro che sono interessate/i a condividere i temi alla base dello sciopero internazionale femminista dell'8 Marzo, lanciato dal movimento Non Una Di Meno. 

Dopo l'assemblea pubblica di Sabato 18 febbraio all'Ostello della Ghiara, un'altra tappa di incontro e confronto tra donne, movimenti, associazioni della città per articolare azioni comuni di astensione dalle attività produttive e riproduttive, di rifiuto di ogni forma di violenza - pubblica e privata - che attraversa la vita delle donne, di invasione degli spazi pubblici da parte dei nostri corpi perchè siano liberi, e noi con loro, di scegliere, muoversi, pensarsi e autodeterminarsi. Ma anche un'occasione per costruire nella nostra città un movimento collettivo che, assumendo la prospettiva della violenza di genere, possa agire per la trasformazione della microfisica quotidiana delle relazioni tra i sessi. 

#Lotto Marzo NON UN’ORA DI SCIOPERO DI MENO! Perché se le nostre vite non valgono, scioperiamo!

Vai alla pagina FB di Non Una di Meno Reggio Emilia.

Vai al sito #NonUnaDiMeno

 

Martedì 14 febbraio: tutte in piazza per il One Billion Rising

L'Associazione Nondasola, insieme al Comune di Reggio Emilia, sostiene il flash mob danzante One Billion Rising, promosso dalla CGIL Reggio Emilia e altri soggetti del territorio, che si terrà in Piazza Prampolini Martedì 14 febbraio alle ore 18.30

L'iniziativa sarà anche l'occasione per lanciare lo sciopero globale femminista dell'8 marzo. 

Vi aspettiamo tutte in piazza per ballare in nome della SOLIDARIETA' contro lo sfruttamento delle donne, contro ogni forma di violenza che ci toglie libertà, diritti, possibilità.

Scarica il volantino.   

Nonunadimeno verso lo sciopero dell'8 marzo e il Piano femminista antiviolenza

Nadia Somma, dal suo blog su Il Fatto Quotidiano, restituisce il lavoro del movimento Nonunadimeno, che vede tra i soggetti promotori la Rete nazionale dei centri antiviolenza DIRE, riunitosi a Bologna il week end scorso per mettere a fuoco i principali punti di rivendicazione dello sciopero globale lanciato a livello internazionale per l'8 marzo prossimo, e continuare a confrontarsi, discutere, condividere i nuclei tematici, le questioni e le richieste che dovranno confluire nel Piano femminista antiviolenza. 

Leggi l'articolo. 

Femminismo! La pellicola di Paola Columba

Uno sguardo sul femminismo di ieri e di oggi per ragionare sul futuro. Dalle lotte delle donne negli anni Settanta, alle ragazze della YouTube generation che equiparano femminismo e maschilismo, arriva Femminismo!, il documentario di Paola Columba che girerà per le scuole e le università d’Italia, e non solo.

Il viaggio è scandito da interviste a ragazze di oggi e a donne che hanno combattuto per ottenere i propri diritti, da Lidia Ravera a Dacia Maraini,da Emma Bonino a Piera Degli Esposti, da Lucia Poli a Lea Melandri, da Maria Rosa Cutrufelli a Marida Lombardo Pijola, a molte altre voci.

Leggi l'articolo di Alessandra Magliaro (Ansa). 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Designed by andreabenassi.it