Progetti in corso

Logo Nondasola

Progetti in corso

"Mentre i figli e le figlie guardavano", un progetto sperimentale sulla violenza convissuta grazie al sostegno della Chiesa Valdese

Grazie al contributo ricevuto dai fondi Otto per mille della Chiesa Valdese, l’Associazione Nondasola ha realizzato il progetto “Mentre i figli e le figlie guardavano”, parte di una progettualità partita alcuni anni fa sul tema della violenza condivisa/convissuta. Come Associazione femminile, che gestisce un centro antiviolenza da vent'anni, ci siamo interrogate su come avviare un percorso di riflessione strutturato su questo ambito, mirato a produrre esperienza e pensiero a partire dall'incontro quotidiano con le donne vittime di violenza e i loro figli e figlie. La nascita di un gruppo di lavoro che ha fatto proprio il paradigma della resilienza quale possibile e non esclusivo approccio alla violenza condivisa, letta quale conseguenza della violenza maschile di genere, ha stimolato il desiderio di approfondire, studiare, fare propri alcuni strumenti/metodologie e di costruire concretamente possibilità di sperimentazione per donne e bambini/e ospiti presso le strutture residenziali gestite da Nondasola.

Il progetto finanziato dai fondi OPM ci ha consentito di procedere, per un anno e mezzo, in entrambe le direttrici. Da un lato, il gruppo ha potuto formarsi, confrontarsi e mettere a fuoco, anche grazie ad apporti formativi esterni e qualificati, alcuni nodi critici e i relativi strumenti per potenziare l’osservazione e l’analisi delle conseguenze della violenza condivisa nel lavoro quotidiano con le donne; dall'altro, ha proposto alcuni percorsi laboratoriali, rivolti alle donne e ai figli/e ospiti, orientati a all'emersione e al potenziamento delle risorse creative/positive di ognuno/a; alla possibilità di ri-giocarsi la relazione madre-figlio/a in un contesto accogliente, sicuro e facilitante. Questi percorsi hanno mostrato, sul campo, quanto costruire, in maniera competente, ‘spazi del possibile’ sia, all'interno di un centro antiviolenza, un ambito di investimento fondamentale, perché le ferite della violenza subita e condivisa non impediscano la positiva riorganizzazione della propria vita e dell’immagine di sé. 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Designed by andreabenassi.it