Bacheca "Iniziative"

Mercoledì 12 Giugno ore 11.00 - Conferenza stampa dell'Associazione Nondasola

L’ASSOCIAZIONE NONDASOLA terrà la CONFERENZA STAMPA

E’ MIO DIRITTO non subire violenza 

presso la Casa delle Donne

La violenza maschile sulle donne è una questione politica prima ancora che un’ emergenza socio-sanitaria.

Visti i numeri impressionanti di donne uccise siamo preoccupate che il femminicidio venga strumentalizzato e reso una questione socio-sanitaria affrontabile da chiunque, negando così l’esperienza e i saperi costruiti in questi decenni dalle associazioni di donne che gestiscono i centriantiviolenza.

Quando parliamo, comunichiamo, abbiamo sempre come referenti prima di tutto le donne. Sappiamo che la violenza viene agita in numerosissimi modi ammorbando il nostro quotidiano, somministrata in piccole, medie e grandi dosi in ambito lavorativo, sociale, “culturale”, familiare. Riconosciamo come tentativo di manipolazione, l’operazione che strumentalizza l’appartenenza etnica e sociale degli aggressori per spostare l’attenzione dal centro del problema della relazione tra uomini e donne. Abbiamo imparato fin troppo bene che gli aggressori non sono riconducibili a specifiche etnie, classi sociali o culturali.

Tanti di noi sanno che la prima causa di morte per le donne nel mondo è l’omicidio commesso da un uomo.
Omicidio di donne che raramente avviene nelle strade ad opera di sconosciuti. Gli autori sono quasi sempre conoscenti, mariti, ex , fratelli, che hanno in comune l’appartenenza a un genere, quello maschile, e il movente, impedire l’autodeterminazione della donna. Quello su cui vogliamo tenere alta l’attenzione è una lettura complessa della situazione poiché, nonostante il tanto “rumore”, le violenze contro le donne continuano ad essere lette come drammi familiari e privati. Crediamo che  le parole delle donne che ogni giorno vivono l’emergenza quotidiana della violenza maschile su di sé, debbano più che mai irrompere nello spazio pubblico per difendere sempre e di nuovo l’ autodeterminazione e  la libertà di poter scegliere della propria vita.  

Uccidere una donna oggi, in qualsiasi parte del mondo, è possibile. I contesti culturali, anche i più diversi, continuano a fornire alibi per zittire, annientare e rendere invisibile ogni forma di affermazione di sé che le donne attuano. 

La CONFERENZA STAMPA sarà anche l’occasione per far conoscere l’opuscolo “E’ MIO DIRITTO La tutela legale alle donne che subiscono violenza” prodotto dall’Associazione Nondasola.