Home

Logo Nondasola

Notice
  • Lack of access rights - File '/images/nds_images/site/fronte 11.03.2019.jpg'
  • Lack of access rights - File '/images/nds_images/site/evento cirfood 22.03.19.jpg'
  • Lack of access rights - File '/images/nds_images/site/COOP 25.11.2018.jpg'
  • Lack of access rights - File '/images/nds_images/site/nadia murad.jpg'

Lunedì 11 marzo 2019 "Violenza sulle donne nel rapporto con il sistema giustizia"

L’Associazione NONDASOLA – Donne insieme contro la violenza Onlus di Reggio Emilia, in collaborazione con il Comune di Reggio Emilia e il Tavolo interistituzionale contro la violenza sulle donne, promuove il convegno “Violenza sulle donne nel rapporto con il sistema giustizia".

L’evento si terrà presso il Centro Loris Malaguzzi di Reggio Emilia nella giornata di Lunedì 11 marzo 2019 a partire dalle ore 9,30. 

Una giornata di riflessione e approfondimento che, attraverso interventi autorevoli, vuole fare il punto sul complesso rapporto tra le donne che subiscono violenza e il sistema giustizia.  

L'evento è in fase di accreditamento presso l'Ordine degli Avvocati di Reggio Emilia. 

Scarica il programma. 

 

Venerdì 22 marzo 2019 Una serata di improvvisazione teatrale per Nondasola

Cirfood in previsione del mese di Marzo 2019 promuove, in collaborazione con Nondasola, un evento di solidarietà a sostegno dell'attività di contrasto e prevenzione della violenza sulle donne.

L'appuntamento è Venerdì 22 marzo ore 20.30 per uno spettacolo di improvvisazione teatrale con la compagnia Impropongo-Gramelot presso il Circolo ARCI Pigal di Reggio Emilia (Via Petrella 2). Ingresso ad offerta libera. 

Durante la serata ci sarà inoltre l'estrazione di 15 premi legati ad una LOTTERIA il cui ricavato andrà a Nondasola. 

Per chi fosse interessato/a all'acquisto di biglietti (1 biglietto 1 euro) può contattarci a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. o al num. 0522/585643-44. 

 

Verso lo sciopero globale del #lottomarzo 2019

Si avvicina la mobilitazione globale #verso lotto marzo promossa dal movimento femminista Non Una di Meno, a cui anche la rete nazionale dei centri antiviolenza aderisce. 

Leggi qui il comunicato stampa di lancio dello sciopero. 

Segnaliamo poi un interessante articolo della femminista Lea Melandri che propone interrogativi e riflessioni su cosa intendiamo per “fare politica” e, in particolare, su come affrontare lo sciopero dell’8 marzo, “una giornata senza di noi”. Leggi qui. 

Un tema dello sciopero sarà il Ddl Pillon, disegno di legge con cui il Governo cerca di ri-affermare una concezione tradizionale e patriarcale di famiglia, lesiva dei diritti delle donne e in aperto contrasto con la Convenzione di Istanbul. A tal proposito segnaliamo un articolo di Luisa Betti, leggi qui

 

L'ottimo risultato della campagna di raccolta fondi di Coop Alleanza per Nondasola

Un contributo di oltre 2.300 euro, ricevuto dall’associazione Nondasola Onlus da parte di Coop Alleanza 3.0 grazie alla campagna “Noi ci spendiamo, e tu?”, organizzata dalla Cooperativa in occasione della “Giornata internazionale contro la violenza sulle donne”. I fondi sono stati raccolti grazie al contributo di soci e clienti di Coop Alleanza 3.0 che, da venerdì 23 a domenica 25 novembre 2018, hanno acquistato prodotti a marchio Coop in oltre 400 negozi: l’1% del ricavato delle vendite è andato ad associazioni ed enti che, nei territori in cui è presente la Cooperativa, operano per sostenere vittime di abusi e per sensibilizzare sul fenomeno.

Grazie a questo contributo l’Associazione Nondasola Onlus sosterrà i percorsi di autonomia delle donne accolte presso il centro antiviolenza, aiutandole nel raggiungimento di alcuni requisiti fondamentali per una vita libera e indipendente (autonomia abitativa, conseguimento patente di guida, formazione professionalizzante). 

 

Il ddl Pillon e la sindrome di alienazione parentale (PAS)

Segnaliamo un articolo comparso su Noidonne che mette in luce la pericolosità della teoria relativa alla Pas (sindrome di alienazione parentale), su cui si fondano alcuni degli articoli contenuti nel Ddl Pillon in discussione al Senato.

Una teoria che non ha mai ricevuto validità scientifica e che assume che il rifiuto da parte di un/a figlio/a ad incontrare un genitore (solitamente il padre) sia causato dalla volontà dell'altro genitore (solitamente la madre) di screditarlo. Mentre nella maggioranza dei casi, il motivo è la paura per la violenza subita dalla madre e assistita dai figli/e.

Leggi l'articolo.  

Venerdì 7 dicembre 2018 il Rosebud ospita il documentario su Nadia Murad "Sulle sue spalle"

L'appuntamento è per Venerdì 7 dicembre 2018 ore 21 al cinema Rosebud con la proiezione "Sulle sue spalle", la vicenda di Nadia Murad premio Nobel per la pace 2018. Interverrà anche l'Associazione Nondasola

Nadia Murad, Premio Nobel 2018 per la Pace, è una sopravvissuta: aveva appena 20 anni la notte del 3 agosto 2014, quando l'Isis attaccò Sinjar, la sua città natale, e sterminò la sua famiglia insieme a gran parte della popolazione di fede Yazidi. Lei fu catturata, subì ogni genere di violenza e solo per una coincidenza riuscì a mettersi in salvo. Ora Nadia è diventata il volto di un popolo dimenticato e, giorno dopo giorno, combatte una battaglia difficile e dolorosa, quella per la memoria. Il documentario di Alexandria Bombach ci mostra il ritratto di una giovane donna esemplare senza trasformarlo in un omaggio agiografico.

Leggi tutto...

"Codice Rosso", una misura legislativa contraddittoria

Approvato il 28 novembre scorso dal Consiglio dei Ministri il disegno di legge «Codice Rosso» a firma della Ministra della Pubblica Amministrazione Bongiorno, e del ministro della Giustizia Bonafede. Un provvedimento che modifica il Codice di procedura penale in cinque punti, basandosi sul riconoscimento dell'urgenza nella trattazione dei reati di violenza subiti dalle donne e prevedendo quindi 'iter' accellerati per forze di polizia e procure.

In linea di principio un atto opportuno, se non fosse per l'orientamento di un Governo che, in materia di diritti e libertà delle donne, si sta muovendo in tutt'altra direzione. 

Leggi l'articolo sul Manifesto di Shendi Veli e il comunicato stampa di D.i.Re.  

Segnaliamo anche l'analisi di Guido Viale sul Manifesto sul contesto politico e sociale che ancora oggi resta dominato da rapporti di potere a svantaggio delle donne, ma forse qualcosa si sta 'agitando'...

 

 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Designed by andreabenassi.it