Home

Logo Nondasola

Novembre 2017: al via la campagna di prevenzione contro la violenza maschile sulle donne promossa da studenti e studentesse del Liceo Canossa

Comunicato stampa, 20 novembre 2017

“Abbiamo scelto dei manifesti semplici con frasi dirette per raggiungere lo scopo di mostrare che in amore nulla è da dare per scontato. Una violenza può essere interrotta con il risuono delle parole che abbiamo scelto proprio come sirene d’allarme.”

Con queste parole le ragazze e i ragazzi della 3H del Liceo Matilde di Canossa di Reggio Emilia raccontano la campagna di prevenzione contro la violenza maschile sulle donne lanciata oggi negli istituti di istruzione superiore di Reggio Emilia attraverso la creazione di 5 manifesti. Dopo un percorso di prevenzione durato un intero anno scolastico con l’Associazione Nondasola, studenti e studentesse hanno deciso di mandare un messaggio ai/lle loro coetanei/e: la violenza sulle donne e sulle ragazze può essere contrastata se, nella quotidianità delle relazioni affettive, si riescono a riconoscere, ascoltare, svelare piccoli gesti e modalità che parlano di controllo, ricatto, possesso, disparità. 

“Nei manifesti c’è anche un simbolo non scontato: un uguale che mette al pari l’uomo e la donna, ma anche stesse gambe che vanno insieme verso una stessa direzione. Gambe che rappresentano una scelta: nessuno prevale sull'altro ma insieme camminano con lo stesso passo.”

Camminare insieme, maschi e femmine, con lo stesso passo: è in questa scelta, non scontata, che i ragazzi e le ragazze della 3H scorgono la possibilità e la responsabilità di relazioni più libere e felici.

I Manifesti sono promossi in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale e Provinciale, il Comune di Reggio Emilia. 

Giovedì 23 novembre "10 anni di Rete", l'iniziativa del Tavolo interistituzionale di contrasto alla violenza contro le donne

E' per Giovedì 23 novembre alle ore 15 presso la Sala del Tricolore del Municipio di Reggio Emilia, l'appuntamento con l'evento pubblico "Report 10 anni di Rete", promosso dal Tavolo interistituzionale di contrasto alla violenza contro le donne di Reggio Emilia, nell'ambito del progetto TRAME, finanziato con il sostegno della Regione Emilia Romagna.

Attraverso le voci dei protagonisti e delle protagoniste, tra cui l'Associazione Nondasola, l'iniziativa sarà l'occasione per presentare il report sui 10 anni di attività del Tavolo. Una rete concreta di sostegno che, da tempo, lavora stabilmente per garantire alle donne che subiscono violenza e ai loro figli e figlie risposte e strategie di intervento più efficaci, tempestive e integrate. 

Scarica l'invito. 

 

Lunedì 20 novembre 2017 "Amorosi Assassini", uno spettacolo poetico contro la violenza sulle donne

E' per Lunedì 20 novembre alle ore 20.30, nella suggestiva cornice della Sala degli Specchi (Teatro municipale Valli) di Reggio Emilia, l'appuntamento con "Amorosi Assassini. Facciamo finta di niente dai..." di e con Valeria Perdonò, accompagnata da Marco Sforza al pianoforte. Una donna, un'attrice, che decide di portare sul palcoscenico il tema della violenza maschile sulle donne e di farlo con poesia e attenzione documentale, citazioni semiserie e affondi nella cronaca, ballate, considerazioni sociologiche e sottile ironia.

Promosso dal Comune di Reggio Emilia in collaborazione con l'Associazione Nondasola e il Tavolo interistituzionale di Reggio Emilia, in occasione del 25 Novembre, Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, lo spettacolo teatrale è ad ingresso gratuito e aperto alla cittadinanza. 

Per maggiori info scarica la locandina. 

25 novembre 2017: torna la marea di Non Una di Meno

L'appello del movimento Non Una di Meno per la manifestazione nazionale del 25 novembre 2017 a Roma, a cui aderisce anche la Rete nazionale dei centri antiviolenza D.i.Re.  Ci vediamo tutte a Roma!

25 novembre 2017. Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. 

Non Una di Meno torna a Roma per una manifestazione nazionale.  Piazza della Repubblica, ore 14.00

“Il prossimo 25 novembre inonderemo di nuovo le strade di Roma, per lanciare il nostro Piano femminista insieme ad un messaggio chiaro: non ci fermeremo finché non saremo libere dalla violenza maschile e di genere in tutte le sue forme”. Le donne tornano in piazza il 25 novembre prossimo con una grande manifestazione nazionale contro la violenza maschile e di genere.

Leggi tutto...

Venerdì 17 novembre "Il sapere degli altri - culture popolari a Reggio Emilia"

Nell'ambito del festival "Il sapere degli altri - culture popolari a Reggio Emilia", l'Associazione Nondasola interverrà all'evento, promosso dall'Associazione Rose di Seta,"Spazi al talento", che si terrà Venerdì 17 novembre alle ore 19 presso la Polveriera di Reggio Emilia (Via Terrachini, 18/1). L'incontro sarà l'occasione per mettere a tema la valorizzazione delle arti sartoriali e discipline connesse in un'ottica anche di rete con il mondo imprenditoriale reggiano e non solo.

Nondasola, da alcuni anni ha investito in un laboratorio formativo in campo sartoriale rivolto a donne sostenute dall'associazione. E' stato grazie all'iniziativa di alcune di esse che, nel 2015, è nata l'APS Rose di Seta, attiva nell'ambito del recupero dei saperi sartoriali e artigianali. Una genesi al femminile che sarà restituita alla città in occasione dell'evento pubblico. 

Alle 21 sfilata con alcuni dei capi realizzati dagli allievi/e di Rose di Seta. 

La Casa internazionale delle donne di Roma a rischio di sfratto

La Rete nazionale dei centri antiviolenza, D.i.Re, di cui anche Nondasola fa parte, ha sottoscritto il comunicato stampa della Casa internazionale delle donne di Roma, luogo storico del movimento delle donne, il quale rischia oggi lo sfratto da parte dell'Amministrazione comunale. Una direzione politica che non tiene conto del valore e della qualità del lavoro svolto a titolo di volontariato da tantissime donne che negli anni hanno reso questo spazio promotore di saperi, pratiche e pensiero femminista.  

Leggi il comunicato. 

Giovedì 9 Novembre una Tavola Rotonda a Bologna sull'attività dell'orientamento al lavoro dei centri antiviolenza

Nell'ambito del Festival "La violenza illustrata", promosso dalla Casa per non subire violenza di Bologna, Giovedì 9 novembre dalle 9.30 presso il Quartiere Santo Stefano (Sala Marco Biagi) a Bologna sarà ospitata la Tavola Rotonda "Lavoro di cura e migrazione. Tra diritto e vulnerabilità". Un'occasione di racconto e confronto sull'attività degli Sportelli di orientamento al lavoro gestiti dai centri antiviolenza dell'Emilia Romagna, i quali da anni, con competenza, sostengono i percorsi delle donne in uscita dalla violenza nel contatto con il mondo del lavoro, passaggio fondamentale per la propria autonomia e libertà. 

Per l'Associazione Nondasola parteciperà la referente dello Sportello di orientamento al lavoro, Anna Colli. 

Scarica la locandina dell'evento. 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Designed by andreabenassi.it